CONFRONTO TRA PORTE INTERNE

Come scegliere la migliore tipologia per la tua casa?


Le porte interne servono per delimitare e dividere spazi che, in casa, vogliamo tenere separati. Oltre a mettere in comunicazione due ambienti attigui tra loro, le porte possono diventare veri e propri elementi d’arredo, con una gamma di stili e di colori molto ampia. Scopri di seguito alcune delle tipologie più utilizzate.

1. Porte a battente

Sono le classiche porte a una o due ante, che ruotano a 90° e si aprono solitamente verso l’interno della stanza, ma è anche possibile installare soluzioni che si aprono verso l’esterno. Le porte a battente danno spazio a una grande varietà di scelta: dalle soluzioni più classiche a quelle laccate alle porte in legno massello e molte altre.

PRO

  • Ampia varietà di scelta
  • Meccanismo semplice
  • Soluzioni economiche

CONTRO

  • Necessità di spazio

2. Porte a filo muro

Le porte a filo muro sono la soluzione ideale per uno stile di arredamento minimal e per chi vuole nascondere l’elemento “porta”. Esse, infatti, si “mimetizzano” con la parete nella quale sono installate, restituendo un impatto elegante, ordinato e lineare con il resto dell’ambiente.

PRO

  • Invisibilità
  • Risparmio di spazio
  • Armonia con l’ambiente

CONTRO

  • Necessità di un telaio ad hoc
  • Poca versatilità
  • Costi elevati

porta a filomuro

  • porte interne di casa

    Affidati a un’azienda specializzata

    Lasciati consigliare dagli esperti dei serramenti

3. Porte scorrevoli

Le porte scorrevoli, interne o esterne, permettono sicuramente un grande risparmio di spazio e facilitano i passaggi da un ambiente della casa a un altro. Con questa tipologie di porte, sarà come avere un open-space. Tuttavia, limitano la possibilità di utilizzo della parete in cui si “nascondono”.

PRO

  • Ottimizzazione degli spazi
  • Movimenti agelovati
  • Design versatile

CONTRO

  • Costi elevati
  • Necessità di un telaio ad hoc
  • Poco isolamento acustico

4. Porte a soffietto o a libro

Utilizzate principalmente quando non si ha la possibilità di installare porte battenti o scorrevoli, le porte a soffietto sono ideali per mettere in comunicazione l’ambiente interno con balconi, verande, giardini e terrazze, o in generale adatte per ambienti che si vogliono tenere separati ma comunicanti.

PRO

  • Risparmio di spazio
  • Solidità
  • Elementi di design

CONTRO

  • Difficili da pulire

porte a libro

porte a vetri

5. Porte a vetro

Le porte a vetro sono una soluzione elegante per quegli ambienti che si sceglie di separare senza però avere un elemento “forte” o “ingombrante” come possono essere le porte a battente classiche. Grazie a questa tipologia, le stanze godono inoltre di una maggiore luminosità naturale.

PRO

  • Luminosità dell’ambiente
  • Elementi di design

CONTRO

  • Poca “privacy”
  • Delicatezza del vetro

Confronta 3 preventivi per porte interne, nello stile che preferisci!