Trend arredamento 2019: River Table e resina | webcasa24.ch
Home » Magazine » Arredamento e design » Trend arredamento 2019: River Table e resina

Trend arredamento 2019: River Table e resina

avatar

Mark Vorselaars

Mark Vorselaars si occupa della progettazione e della costruzione di mobili e complementi d'arredo su misura nell'Atelier "Seconda Vita - Upcycled" di Ascona.

Il mondo dell’arredamento non si ferma mai ed ogni anno nuove tendenze e nuovi materiali arrivano nelle nostre case per renderle ancora più belle, accoglienti e confortevoli. Il 2019 è l’anno della resina che, unita al legno, permette di creare tavoli, sedie o sgabelli personalizzati e dallo straordinario impatto visivo. Ecco come si realizzano i mobili in legno e resina e cosa sono i suggestivi River Table: complementi d’arredo unici prodotti artigianalmente nel nostro laboratorio di Ascona.


Il progetto

Che si tratti di un tavolo, di una sedia o di uno sgabello, anche la realizzazione di complementi d’arredo che si compongono di legno e resina parte da un progetto. Il progetto deve tener conto dell’ambiente in cui questi arredi verranno posizionati, dello stile che si vuole utilizzare e dei materiali di partenza. Rispetto ad altri componenti d’arredo che vengono realizzati ex novo, infatti, la tecnica della resina unita al legno può essere sfruttata anche per ristrutturate vecchi tavoli e vecchie sedie scalfite da solchi e rovinate dal tempo, e durante la fase di progettazione è necessario capire quale sarà il legno di partenza per valutare al meglio gli interventi necessari.

Nel caso in cui si voglia creare un complemento d’arredo in resina e legno partendo da vecchi mobili, è necessario valutare lo stato attuale del mobile ed effettuare una serie di lavorazioni aggiuntive, come ad esempio la posa di vernici antitarme o la riparazione della struttura.

La scelta dei materiali

Dopo aver concluso il progetto si passa alla scelta dei materiali che è fondamentale per ottenere un risultato duraturo. Oltre alla scelta del legno, questa fase prevede anche la scelta della resina più adatta e di altri materiali che possono essere inseriti al suo interno per rendere il risultato ancora più accattivante. È questo il caso di tappi, usati per abbellire vecchi banconi da bar, conchiglie per gli amanti delle ambientazioni marine o fiori per i più romantici. Per quanto riguarda la resina, invece, si può optare per una resina trasparente, che esalta la bellezza naturale del legno e al contempo ne rende la superficie più resistente e più facile da pulire, oppure scegliere tra i tanti colori disponibili per un risultato più allegro e moderno.

Se cerchi una soluzione che faccia davvero la differenza, prova a creare un mobile con inserti in resina glow in the dark: durante il giorno i tuoi complementi d’arredo sembreranno comuni arredi in resina e legno, ma appena cadrà la notte si illumineranno con colori fluo per rendere unica l’atmosfera!

La creazione del mobile

La creazione di mobili in legno e resina prevede tre fasi distinte:

  • Nella prima fase si lavorano le assi di legno per creare la superficie richiesta;
  • Nella seconda fase invece si procede con la posa della resina e dei dettagli, come tappi, conchiglie e altri piccoli materiali. La resina viene stesa, fatta asciugare e livellata con numerose passate di carta vetrata a differenti grammature. In base al tipo di resina, ai colori utilizzati e al progetto condiviso, la posa della resina può essere ripetuta più e più volte fino ad ottenere il risultato richiesto.
  • La terza fase prevede invece il montaggio dei diversi pannelli e l’aggiunta di eventuali componenti in metallo, come ad esempio gambe per tavoli e sgabelli oppure ripiani e tamponamenti per gli scaffali.

I River Table: il vero trend 2019

Sebbene con la resina si possa creare, o recuperare, ogni tipologia di mobile, nel 2019 il complemento d’arredo più richiesto è il River Table. Si tratta di un tavolo creato con pannelli di legno di recupero o con vecchi tavoli rovinati, all’interno dei quali viene stesa la resina in senso longitudinale. Così facendo la superficie del legno sembra attraversata da un fiume colorato che segue le venature del legno, ne spezza la monotonia e lo rende unico. Inoltre, i River Table possono essere progettati come tavoli e banconi tradizionali, ovvero con le gambe, oppure diventare dei tavoli a cascata, dove su un lato corto la superficie in legno e resina del piano prosegue verso terra diventando essa stessa gamba di supporto, e dando vita ad un complemento d’arredo molto moderno e suggestivo.


Vuoi creare un mobile in legno altamente personalizzato, oppure dare nuova vita ai tuoi vecchi tavoli in legno? Contatta Seconda Vita, Upcycled di Ascona e richiedi un preventivo per i tuoi complementi d’arredo! Compila il nostro formulario.


Condividi:
Email Whatsapp Facebook LinkedIn
Whatsapp Chat
Invia tramite WhatsApp