• Home
  • Magazine
  • Scegliere il piano per la cucina: qualità e resistenza dei materiali

Scegliere il piano per la cucina: qualità e resistenza dei materiali

Hai trovato la cucina dei tuoi sogni, perfetta per i tuoi spazi e per le tue esigenze, hai scelto il materiale, il colore, le maniglie, ma ora devi scegliere il piano da lavoro e non sai dove sbattere la testa? Sul mercato esistono top per cucina di diversi prezzi e materiali, ma ovviamente anche con diverse caratteristiche e gradi di resistenza. 

Scopri i punti di forza e di debolezza dei piani per cucina più utilizzati in questi anni e trova quello più adatto alle tue esigenze!

Piano per cucina in cemento

Il piano da cucina in cemento è una soluzione molto moderna, per questo si adatta poco alle cucine più tradizionali. Il cemento è un materiale resistente, che non si deforma al contatto con pentole e stoviglie roventi, però è anche un materiale poroso, per cui teme i liquidi e tende a macchiarsi a contatto con alcuni alimenti acidi, come succhi di frutta, aceto e limone. E’ molto pesante, per questo devi assicurarti che la struttura della cucina ne regga il peso, ma puoi chiedere che venga realizzato nella forma e con il grado di porosità che preferisci, per personalizzare ancora di più i tuoi spazi.

piano-cucina-c

Piano per cucina in vetro

Anche il piano per cucina in vetro si adatta soprattutto alle cucine moderne perché con la sua luminosità sposa alla perfezione le ante a specchio e i colori chiari. I piani da cucina in vetro difficilmente si graffianonon assorbono i liquidi, per cui non si macchiano, e non temono il calore. L’unico difetto dei top in vetro è il rischio di rottura, soprattutto degli spigoli e dei bordi. Inoltre, sono facili da pulire ma altrettanto da sporcare, per cui se hai dei bambini in casa, il rischio che ad ogni pasto resti il segno delle loro manine e tu debba pulire di continuo è molto alto.

Top per cucina in quarzo

I piani per cucina in quarzo sono durevoli, proprio perché realizzati in quarzo, una materia prima estremamente resistente. Il quarzo inoltre è inassorbente, per questo è facile da pulire e non rischia di macchiarsi nel tempo. E’ un materiale naturale ed è disponibile in un’ampia gamma di colori che si adattano sia a cucine moderne che cucine classiche, ma teme il calore di pentole e teglie, per cui se si sceglie un top per cucina in quarzo è sempre meglio avere a portata di mano dei sottopentola per proteggerne la superficie.

piano-cucina-bianco

Top per cucina in acciaio

Il top per cucina per eccellenza resta quello in acciaio, il piano per cucina prediletto anche da bar e ristoranti perché è igienico e permette di diventare un tutt’uno con lavelli e fornelli che possono essere inseriti tramite saldature. I top per cucina in acciaio, però, devono essere puliti con prodotti specifici perché sono soggetti a graffi ed aloni. Inoltre se l’acciaio non è di qualità può ammaccarsi con la caduta accidentale di utensili, lasciando un segno poco gradito.

Richiedi un preventivo per il piano da lavoro più adatto alla tua cucina. Contatta i nostri professionisti.