• Home
  • Magazine
  • Ristrutturare casa: consigli per non sbagliare neanche una mossa

Ristrutturare casa: consigli per non sbagliare neanche una mossa

Ristrutturare casa rappresenta un investimento oneroso, per questo, è necessario avere le idee chiare prima di iniziare i lavori. Per fare una ristrutturazione di successo il punto di partenza è ‘osservare il proprio appartamento’, valutarne pro e contro per capire cosa cambiare e cosa valorizzare.

Alla base di una ristrutturazione di successo c’è sempre un buon progetto, bisogna avere idee chiare e precise, perché cambiare idea in corso d’opera può portarci ad avere un netto aumento dei costi che erano stati preventivati.

La prima cosa da fare è prendersi del tempo per osservare il proprio appartamento, studiandone difetti, pregi e composizione degli spazi; è necessario poi osservare noi stessi all’interno dell’appartamento, capire quali sono le nostre esigenze e le nostre abitudini: amiamo cucinare e ci serve una cucina spaziosa oppure siamo amanti del cinema e vogliamo un salotto ampio, dove trascorrere le serate immersi nell’avventura.

La zona giorno: se si desidera avere una zona giorno più ampia e spaziosa la soluzione ideale è quella ‘eliminare’ la cucina sostituendola con un piccolo e funzionale angolo cottura; se invece si desidera avere più spazio per cucinare e un ambiente confortevole dove sbizzarrirsi ai fornelli, si può pensare di costruire una parete divisoria, magari in vetro, o scorrevole così da rendere l’ambiente luminoso, carino e curato.

 

Il corridoio: un corridoio lungo e ampio spesso rappresenta spazio inutilizzato, una zona di passaggio, ma, se attiguo ad una camera da letto si può pensare di riutilizzare lo spazio per creare un piccolo bagno.

Il soffitto: se l’appartamento ha dimensioni ridotte va sfruttato in altezza, con piccoli lavori di muratura potrete sfruttare angoli e nicchie per creare dei piccoli ripostigli o vani portaoggetti

I costi di ristrutturazione non sono quantificabili senza un progetto preciso, possiamo dire però che saranno direttamente proporzionali alla metratura dell’abitazione e alla tipologia e all’entità dei lavori.

È ovvio che se si deciderà di apportare importanti modifiche, come ad esempio la sostituzione del classico impianto di riscaldamento a termosifoni con un impianto di riscaldamento a pavimento l’investimento che dovremo affrontare sarà importante.