Ristrutturare casa: 6 consigli + 1 dettati dall'esperienza | webcasa24.ch
Home » Magazine » Ristrutturazione » Ristrutturare casa: 6 consigli + 1 dettati dall’esperienza

Ristrutturare casa: 6 consigli + 1 dettati dall’esperienza


Nel settore edile nulla vale di più dell’esperienza maturata sul campo: solo sporcandosi le mani in cantiere e imparando dai propri sbagli è possibile crescere come professionisti e offrire ai clienti un servizio sempre più accurato e una qualità sempre più elevata. Lo sanno bene i professionisti con cui ci interfacciamo ogni giorno per trovare la soluzione perfetta alle richieste che riceviamo, ed è proprio grazie alle competenze che abbiamo maturato al loro fianco che oggi possiamo dire con orgoglio di conoscere nel dettaglio l’iter da seguire per ristrutturare casa. Ecco quindi 6 consigli utili dettati dall’esperienza per riammodernare i propri spazi senza intoppi, con in più un consiglio speciale che non deve mai essere trascurato!


Gli spazi

Le case moderne e le case datate differiscono sotto molti aspetti, uno di questi riguarda l’organizzazione degli spazi interni. Fino agli anni sessanta/settanta, infatti, le famiglie erano più numerose e per questo le stanze, soprattutto le camere da letto, erano molto grandi, ma poco luminose: l’isolazione e gli infissi di allora, infatti, non garantivano un’elevata efficienza energetica e le finestre piccole prevenivano la dispersione di calore. Questi spazi hanno bisogno di essere ripensati per rispondere alle esigenze odierne, ad esempio creando open-space, cabine armadio, nuovi bagni.

La prima cosa da fare quando si decide di ristrutturare casa, dunque, è contattare un architetto e/o un geometra che possa aiutarci nel riorganizzare gli spazi interni verificando quali pareti possono essere abbattute e quali invece sono muri portanti e non si possono toccare.

ristrutturare casa in ticino

I serramenti

Di pari passo con l’organizzazione degli spazi interni, è importante anche valutare i serramenti e le aperture verso l’esterno. Come anticipato le case molto datate avevano spesso infissi poco isolati e finestre piccole, per questo in fase di ristrutturazione casa è bene valutare innanzitutto la sostituzione degli infissi attuali con soluzioni più prestanti dal punto di vista termico e acustico, ma anche la possibilità di allargare e/o aprire finestre per avere più luce e risparmiare così sull’energia elettrica. Come per le pareti interne, però, anche per la modifica delle aperture è necessario affidarsi ad un professionista che valuterà se questi interventi sono fattibili o meno. Inoltre, poiché le aperture influiscono sull’aspetto esterno dell’edificio, in questo caso è necessario anche richiedere dei permessi speciali in comune per poter procedere con i lavori.

Gli impianti

Impianti datati rischiano di rompersi da un momento all’altro, quando si procede con un intervento di ristrutturazione è quindi consigliabile affidarsi ad un professionista che possa valutare la salute dell’impianto idrico ed elettrico, ed eventualmente sostituirlo prima che causi cortocircuiti e allagamenti. Inoltre, in fase di ristrutturazione è possibile anche riorganizzare gli impianti, ad esempio installando nuove prese, sistemi di ricarica usb, videocitofoni, impianti di domotica, nuovi attacchi per la rete internet e tanto altro. Per quanto riguarda l’impianto idrico bisognerà poi riposizionare gli allacciamenti in base a come si è deciso di posizionare sanitari e mobili del bagno, mentre per il riscaldamento, in fase di ristrutturazione si può valutare se mantenere quello attuale, oppure installare un impianto di riscaldamento a pavimento, più performante e meno vistoso rispetto ai termosifoni in ghisa.

I pavimenti

Per quanto riguarda i pavimenti, in fase di ristrutturazione si possono scegliere 3 diverse strade:

  • Mantenere i pavimenti attuali e procedere con un intervento di manutenzione. Questa opzione la consigliamo soprattutto in presenza di parquet, che con un intervento di levigatura diventa come nuovo, o di pavimenti in marmo, altro materiale molto pregiato che può essere lucidato e risplendere come appena posato.
  • Coprire i pavimenti attuali con nuove soluzioni. In questo caso si procede a coprire il vecchio pavimento con una resina e a posare quello nuovo sopra di esso. Grazie alle nuove tipologie di pavimentazione presenti sul mercato, si può scegliere tra un’ampia gamma di piastrelle e listelli con spessori ridotti, che mantengono inalterata l’altezza complessiva della stanza e ti fanno evitare di cambiare il livello delle porte.
  • Sostituire completamente il pavimento con una nuova soluzione. Questa scelta è consigliata soprattutto quando c’è bisogno di rifare anche gli impianti o si vuole installare un impianto di riscaldamento a pavimento, perché si tratta di un’opzione più invasiva.

Il cartongesso

Se durante la fase di organizzazione degli spazi si è optato per la creazione di nuove stanze, come bagni di servizio o cabine armadio, l’esperienza insegna che la soluzione migliore è ricorrere al cartongesso. Rispetto ai muri di mattoni, infatti, il cartongesso è più veloce da posizionare, asciuga più in fretta, occupa meno volume, è più leggero e non appesantisce le solette. Inoltre, rispetto ai mattoni, permette una maggiore personalizzazione e può essere usato per creare pareti o controsoffitti con illuminazione integrata, librerie e nicchie attrezzate, sottoscala da usare come ripostiglio e tanto altro.

ristrutturazione casa

Gli esterni

Ultimo aspetto da prendere in considerazione quando si procede con una ristrutturazione sono gli esterni. Spesso sottovalutato, l’esterno della casa è fondamentale soprattutto dal punto di vista dell’isolazione. Prima di dare il via ai lavori, dunque, è importante valutare se il tetto sia ancora in buone condizioni, se ci sia bisogno di rifarlo da zero o basta sostituire le tegole, se le pareti hanno bisogno di essere pulite e ritinteggiate, o ancora se c’è bisogno di procedere con un cappotto termico per migliorare il comfort abitativo.

Il consiglio indispensabile: l’attenzione alla qualità

I sei consigli che ti abbiamo dato non possono esistere se non fai attenzione ad un dettaglio che può davvero fare la differenza: la qualità! Qualità nella scelta dei professionisti che ti seguiranno durante i lavori, qualità nei materiali usati, qualità delle procedure di intervento, qualità nelle finiture. Durante tutto l’iter di ristrutturazione casa la qualità è l’unica cosa che può assicurati interventi duraturi e la nostra esperienza nel campo edile lo conferma.


Anche durante le ristrutturazioni, “chi più spende, meno spende”, per questo è sempre bene affidarsi a professionisti qualificati, come i nostri partner, piuttosto che trovare imprese economiche che fanno il lavoro alla bene e meglio e ti obbligano a dover rifare tutto dopo poco tempo. Richiedi ora un preventivo gratuito per la ristrutturazione della tua casa. Entro 72 ore verrai ricontattato da 3 aziende ticinesi.


Condividi:
Email Whatsapp Facebook LinkedIn
Whatsapp Chat
Invia tramite WhatsApp