Riscaldamento a pavimento: consigli per l’uso

Nel settore del riscaldamento la soluzione a pavimento è quella che permette di ottimizzare al meglio i consumi energetici, ottenendo il calore desiderato con una spesa davvero minima. Per ottenere il massimo da un riscaldamento a pavimento, però, è buona norma seguire alcuni piccoli accorgimenti che permettono di sfruttare tutte le potenzialità di questa tecnologia innovativa.

Impostare una temperatura più bassa rispetto ai caloriferi tradizionali

Se si è abituati ad avere un riscaldamento tradizionale, si tende a impostare la temperatura del riscaldamento a pavimento sugli stessi valori, ma per ottenere davvero il massimo da questo tipo di impianto la temperatura va ridotta notevolmente. Il riscaldamento a pavimento, infatti, riscalda tutta la superficie in modo omogeneo, per cui non c’è bisogno di alzare al massimo il termostato per ottenere un ambiente confortevole. Inoltre, poiché il calore arriva dal suolo, è consigliabile evitare di impostare il riscaldamento a pavimento su temperature troppo alte anche perché queste influiscono negativamente sulla circolazione sanguigna.

Il consiglio in più: Mantenere la temperatura tra i 16/17° durante la propria assenza e alzarla a 20/21° quando si è in casa è la soluzione ideale per ottenere un ambiente caldo e accogliente senza influire negativamente sulla salute.

termostato

Utilizzare l’impianto in modo costante

Poiché si basa sul principio dell’irraggiamento di calore, il riscaldamento a pavimento ha bisogno di tempi

più lunghi per riscaldare l’ambiente: per ottenere il calore desiderato, dunque, il suo utilizzo deve essere costante e non basta accenderlo un’ora prima del proprio rientro in casa. Inoltre l’uso costante del riscaldamento a pavimento permette di ottimizzare i costi di accensione, abbassando il dispendio energetico e di conseguenza l’importo delle bollette.

Il consiglio in più: Per ottimizzare i consumi, meglio mantenere l’impianto sempre attivo, abbassando e aumentando la temperatura al bisogno, ma senza spegnerlo del tutto durante l’intero periodo invernale

Evitare l’uso di tappeti e coperture sul pavimento

Il riscaldamento a pavimento scalda l’ambiente attraverso il passaggio del calore attraverso le piastrelle, per cui posizionare coperture come tappeti e cuscini al suolo riduce l’efficacia del riscaldamento stesso. Per ottenere le massime prestazioni, quindi, meglio mantenere il pavimento pulito e sgombro, affinché il calore passi più velocemente dal suolo all’ambiente e doni quel tepore tanto piacevole a chi abita gli spazi.

Vuoi installare il riscaldamento a pavimento nella tua abitazione? Richiedi un preventivo gratis e senza impegno