• Home
  • Magazine
  • Pulizia e manutenzione tetti: è questo il momento giusto

Pulizia e manutenzione tetti: è questo il momento giusto

L’autunno è il periodo ideale per i lavori di pulizia e manutenzione del proprio tetto prima della stagione fredda. Sporco e piccoli danni, infatti, con l’arrivo di neve e gelo possono peggiorare, fino a causare disguidi non indifferenti come infiltrazioni o vere e proprie falde. Ecco quindi cosa fare prima che arrivi l’inverno per essere certi che il proprio tetto non venga danneggiato irrimediabilmente.

Pulizia del tetto

La prima cosa da fare quando sta per arrivare l’inverno è pulire con cura il proprio tetto. Assicuratevi di avere una scala abbastanza alta e legatevi con corde di sicurezza per evitare incidenti; dopodiché, con una semplice scopa, togliete foglie, rami e sporco che si sono depositati sulle tegole negli ultimi mesi.

Dopo aver concluso il lavoro di pulizia del tetto, passate alle grondaie: rami e foglie, ma anche piccoli nidi, potrebbero infatti essere presenti nei condotti di scarico, pronti a trasformarsi in “tappi” e a bloccare il naturale deflusso dell’acqua verso terra. In questo caso basterà inserire un bastone all’interno dei condotti, per assicurarsi che siano liberi da ingorghi e non possano causare inconvenienti durante le piogge invernali.

 

Manutenzione di tetti e tegole

Dopo esservi assicurati di aver pulito con cura il vostro tetto, occupatevi della sua manutenzione. La violenza dei temporali estivi o, molto più frequentemente, i movimenti dei piccoli animali che passeggiano sulle tegole, possono aver rovinato o sposato qualche componente. Sebbene tegole leggermente rotte o poso stabili di per sé non creano disguidi, con l’aggiunta del peso della neve o con infiltrazioni d’acqua che si trasforma in ghiaccio, possono peggiorare fino a causare danni strutturali all’intero edificio.

Facendo sempre molta attenzione alla vostra sicurezza mentre vi occupate della manutenzione del tetto, assicuratevi quindi che non ci siano tegole rotte o fuori posto e che tutta la superficie risulti ben solida.

Qualche consiglio in più: se avete installato sul tetto di casa vostra dei pannelli solari, prendete l’occasione anche per pulirne la superficie e verificare che non presentino danni. I pannelli solari sono molto resistenti e in genere vengono puliti con la pioggia, può però capitare che qualche foglia resti attaccata sulla superficie, limitando così la luce che colpisce il pannello e di conseguenza la vostra produzione di energia.

Contratti di manutenzione

Se non vi sentite abbastanza esperti da camminare in sicurezza sulle tegole, o non avete tempo da dedicare alla manutenzione del tetto, niente paura. Aziende specializzate proprio nella pulizia di tetti e grondaie vi possono offrire contratti annuali di manutenzione ordinaria grazie ai quali personale qualificato verrà a casa vostra con tutta l’attrezzatura necessaria all’intervento e vi aggiornerà sulla salute del vostro tetto, affinché sia sempre in buono stato e non vi riserbi brutte sorprese.