• Home
  • Magazine
  • Pulire il frigorifero e tenerlo in ordine: 4 consigli

Pulire il frigorifero e tenerlo in ordine: 4 consigli

Il frigorifero è l’elettrodomestico più utilizzato in una cucina: è accesso giorno e notte e ti permette di avere sempre qualcosa di pronto da mettere sotto i denti, anche quando hai voglia di uno spuntino di mezzanotte. Ecco quindi qualche consiglio per pulirlo e tenerlo in ordine, affinché sia sempre performante come appena installato.

1- Imposta una temperatura adeguata

Un frigorifero troppo freddo consuma molto e rende immangiabile qualsiasi cosa contenga, mentre un frigorifero troppo caldo fa deteriorare i cibi in pochi giorni. Imposta la temperatura del tuo frigorifero sui 4°C e potrai mantenere al meglio la freschezza dei cibi senza sprecare energia e senza ritrovarti con l’insalata congelata!

temperatura-frigo

2- Ordina gli alimenti secondo le zone

Anche se la temperatura globale è di 4°C, nel frigorifero si creano zone più o meno freddeche, se ben sfruttate, ti permettono di allungare la vita degli alimenti. Indicativamente dovresti utilizzare i piani più alti, ovvero quelli meno freddi, per yogurt e formaggi, quelli centrali per cibi già cotti, e quelli più in basso, dove la temperatura è inferiore, per carne e pesce. La frutta e la verdura andrebbero messe nei cassettoni mentre le bottiglie nello sportello, così da ottimizzare al meglio tutto lo spazio.

3- Verifica le scadenze

Una buona abitudine per avere un frigorifero sempre in ordine è quella di verificare almeno una volta a settimana le scadenze dei prodotti presenti sui vari ripiani, così da buttare ciò che è scaduto e consumare i prodotti vicini alla scadenza. Così facendo, potrai avere sotto controllo il contenuto del frigorifero, ordinare al meglio ogni scomparto, ma soprattutto evitare di sprecare energia per conservare cibo oramai immangiabile.

frigo-cibo

3- Pulisci il frigo con prodotti eco-friendly

I sistemi di ultima generazione hanno impianti automatici per la pulizia della condensa, ciò non toglie che almeno una volta ogni tre o quattro mesi il frigorifero debba essere spento, completamente svuotato dei prodotti e pulito con cura. I singoli ripiani possono essere tolti e lavati con acqua calda e sapone per i piatti, mentre per la struttura del frigo ti consigliamo soluzioni più eco-friendly, come acqua e bicarbonato o acqua e aceto, che disinfettano, prevengono le muffe e rendono l’interno più salubre.

Il consiglio in più: ricordati di asciugare bene tutti i ripiani e la struttura prima di riaccendere il frigorifero, così da togliere tutta l’acqua in eccesso ed evitare più condensa del dovuto. La presenza di troppa condensa, infatti, aumenta i consumi energetici e velocizza il deterioramento dei cibi!

pulizia-frigo

Oltre al frigorifero vorresti una cucina più funzionale e performante? Richiedi subito un preventivo gratuito e senza impegno!