Perché installare un addolcitore d’acqua?

L’acqua prima di arrivare nelle tubazioni delle nostre case compie un lungo percorso attraverso gli strati del terreno, dove si arricchisce di sostanze minerali che, se presenti in elevate concentrazioni, sono responsabili della formazione di cristalli di calcare che andranno a creare malfunzionamenti di elettrodomestici e impianti.

Il calcare

Il calcare si deposita nelle tubature, nei filtri degli elettrodomestici e sulle parti di utensili a contatto con l’acqua sotto forma di patina dura, bincastra e gessosa. Le incrostazioni calcaree rappresentano un ostacolo alla conduttura di calore, la loro presenza costituisce infatti un deterrente per l’efficienza degli elettrodomestici che finiscono così per consumare più energia e richiedere una manutenzione più frequente.

Il calcare non provoca problemi solo a impianti ed elettrodomestici ma può essere dannoso anche per il bucato. L’acqua dura, ricca di calcare, oltre a richiedere un utilizzo maggiore di detersivo, è la meno indicata per i lavaggi sia a mano sia in lavatrice poiché indurisce i tessuti e li sfibra.

Le acque dure causano problemi anche al fisico: rovinano pelle e capelli, e sono potenzialmente dannose quando vengono impiegate in cucina.

Cuocere cibi in acqua dura provoca alterazioni sia al sapore sia alle proprietà nutritive a causa dei sali di calcio e magnesio contenuti nell’acqua che si depositano sulla superficie dei prodotti creando una patina isolante. Per far fronte a questi problemi è bene valutare l’istallazione di un addolcitore per le acque dure.

 

Gli addolcitori per le acque dure

L’utilizzo di un addolcitore risolve i problemi causati dal calcare, salvaguardando anche l’impianto idraulico. L’addolcitore viene installato dopo il contatore dell’acqua, consentendo alle apparecchiature domestiche di avere solo acqua priva di calcare.

Questo particolare accorgimento riduce al minimo la manutenzione degli elettrodomestici, facilita la pulizia della rubinetteria e delle stoviglie, comportando un notevole risparmio energetico.

In tal modo, infatti, non si dovrà più provvedere alla sostituzione di serpentine sporche di calcare, ridurrà al minimo il consumo di detergenti e non saranno più necessari prodotti anticalcare, ammorbidenti o brillantanti per lavastoviglie.

L’installazione di un addolcitore può rappresentare una soluzione semplice per ovviare al problema del calcare, diminuendo i consumi energetici e riducendo il consumo di detersivi fino al 70%.

Inizia oggi il tuo progetto

Richiedi 3 preventivi ad aziende ticinesi

Richiedi preventivo gratis!