• Home
  • Magazine
  • Le previsioni sui tassi ipotecari: si muovono ma restano bassi

Le previsioni sui tassi ipotecari: si muovono ma restano bassi

L’economia svizzera resiste con successo all’insicurezza che regna all’estero, quindi nonostante il recente incremento, nel confronto storico il livello dei tassi in Svizzera rimane basso.

L’economia svizzera resiste con successo all’insicurezza che regna all’estero
Banche come UBS e Credit Suisse riportano previsioni relative ad un lieve aumento degli interessi di 10 anni nei prossimi 6 – 12 mesi. Tuttavia tale andamento non dovrebbe proseguire su base continua, bensì essere ancora soggetto a oscillazioni.

 
Nel segmento a breve della curva degli interessi, è la politica monetaria a determinare il livello dei tassi: la Banca nazionale svizzera (BNS) deve mantenere il suo orientamento fortemente espansivo per salvaguardare il corso del cambio, ragione per cui i tassi a breve rimarranno probabilmente ancorati attorno allo zero.

Lo status del franco svizzero rimane per gli investitori quello di porto sicuro
L’intero spettro della curva beneficia inoltre dello status di porto sicuro del franco svizzero, tanto che gli investitori sono disposti ad accettare tassi minimi record sul franco. Esiste tuttavia l’eventualità che, a più lungo termine, l’attuale abbondanza di moneta in circolazione inneschi un certo potenziale inflazionistico.

Unitamente a una rafforzata crescita mondiale più robusta e alla riduzione degli acquisti di obbligazioni da parte della Federal Reserve a marzo 2014, ciò potrebbe determinare nei prossimi anni un rialzo degli interessi.

Inizia oggi il tuo progetto

Richiedi 3 preventivi ad aziende ticinesi

Richiedi preventivo gratis!