L’arte del riciclo: 6 domande a Fabio Vismara

1- Negli ultimi anni si è affermato un interessante progetto di riciclo creativo, che al momento è curato proprio da te: ci spieghi meglio di cosa si tratta, come è nato e perchè?

Certamente! Questo progetto è nato dalla voglia di trasformare quei materiali di scarto che vengono considerati rifiuti in una preziosa risorsa per artisti e creativi.

Credo che sia stimolante trovare soluzioni creative e lavorare materiali diversi ogni giorno, lasciandosi ispirare da ciò che ci circonda. Tutto il progetto di riciclo creativo ruota intorno al desiderio di dare una seconda vita agli oggetti destinati alo smaltimento. Nasce così l’idea di raccogliere all’interno di alcuni contenitori materiali diversi stoccati per tipologia, lasciando che le persone possano passeggiare tra i materiali, cercare ciò di cui hanno bisogno o semplicemente farsi ispirare.

Io ho una buona conoscenza dei materiali e della loro lavorazione, mi piace creare delle opere  che siano funzionali utilizzando materiali di scarto e ho deciso di ampliare questo progetto per aiutare le persone interessate e guidarle in questa attività.

2–  Una galleria a cielo aperto in cui tutti possono lasciarsi ispirare dai materiali di scarto. Un’idea bellissima, ma che riscontro ha avuto in Ticino?

Essendo una delle poche azienda che offre questo servizio, moltissimi artisti vengono alla ricerca di materiali da utilizzare per i lavori più disparati: c’è chi utilizza il piombo e il rame per creare dei quadri paesaggistici, chi crea anelli e gioielli con l’ottone o progetta installazioni ludiche. L’interesse per questa attività mi ha portato ad ampliare i miei progetti pensando a workshop, lezioni o sessioni creative su misura. Il riciclo è comunque un percorso lungo, mentre la creatività permette di farli rivivere immediatamente. Io ho una grande passione per l’arte e per il fai da te, per cui riesco a conciliare il lavoro con la passione in modo soddisfacente.

box
Box

3- Infatti, so che anche tu realizzi piccole opere d’arte nei ritagli di tempo. Probabilmente questa tua passione ti rende un perfetto consulente creativo per il progetto che stai facendo crescere. Cosa ti piace creare?

Ti mostro subito alcuni di questi lavori creativi che spiegano molto bene la filosofia di cui ti parlavo poco fa. Ho deciso di lavorare prima di tutto i materiali che per noi sono un costo in termini di smaltimento, per dargli subito una seconda vita e abbattere anche i costi. Per noi é una vittoria in termini di tempo, soldi e salvaguardia dell’ambiente. L’esempio perfetto è la mia prima creazione, che ha una storia un pò particolare dettata dal poco tempo a disposizione e dalla necessità di trovare un regalo per la festa della mamma.

4- Come hai fatto a realizzarlo?

Ho recuperato del vetro frantumato, dopo averlo lavorato, smerigliato e colorato l’ho utilizzato come sfondo decorativo. Il secondo passo è stato quello di prendere una bottiglia e tagliarla delicatamente. Tutti questi materiali sono dei rifiuti soggetti a costi di smaltimento. Così facendo, riusciamo a dare una nuova vita al materiale di scarto.

regalo
Regalo

Questo è un piccolo bracere da tenere sul pavimento di casa. Una volta acceso, si vede solo la fiamma. Ti spiego, ho creato il contenitore in cemento, trovato una griglia su misura e posto all’interno tre lattine di gel infiammabile. Il tocco finale sono i sassi neri che fanno contrasto cromatico con il vaso e creano un effetto molto particolare quando si accende la fiamma.

bracere
Bracere

Questo invece è pensato per le feste. Un supporto in legno con delle comode maniglie in bronzo, un metodo alternativo per portare le birre agli amici durante una festa.

porta-bottiglie
Porta bottiglie

Quest’altro invece è stato un pò più impegnativo. Ho preso un bancale in legno e l’ho smerigliato, ho passato due mani di vernice per far risaltare la venatura, creato i ripiani, attaccato dei fili di rame e la parte inferiore per i bicchieri. La lampada è creata con una bottiglia di cointrau per dare una sensazione calda all’ambiente.

arredamento
Arredamento

L’idea è quella di una lampada da terra creata grazie ad una scatola di legno e alcune bottiglie blu di vetro ripulite. Ponendo alla base un pezzo di plexiglas e alcune lampadine vorrei installare una luce proiettata dal basso.

lampada-bottiglie
Lampada bottiglie

5- Sono tutti progetti molto belli e interessanti, in particolare perché creati da materiali che sarebbero stati smaltiti nel giro di poco tempo. Quali sono i tuoi progetti per il futuro di questa attività?

Ho pensato di fare dei corsi, che però sono difficilmente gestibili a causa di spazi e tempi. Mi piacerebbe molto che le persone sapessero e potessero cimentarsi in prima persona nella creazione di queste opere, ma è complicato.

Sarebbe bello anche creare un sito o uno spazio per vendere queste opere e rendere consapevoli le persone di quante cose si possano fare con quello che si considera semplicemente uno scarto. Una sorta di sensibilizzazione.

6- Sembrano tutte bellissime idee, sicuramente ci sono i buoni propositi e la forza di volontà. Il messaggio che vuoi trasmettere è ben chiaro ed effettivamente spesso ci si sofferma troppo poco a pensare a quante cose sarebbero possibili grazie alla creatività declinata in modo utile.

Si, decisamente sarebbe bellissimo coinvolgere le persone in un’attività di sensibilizzazione creativa grazie alla quale abbiano la possibilità di dare libero sfogo alla fantasia. I partecipanti si metterebbero in gioco creando qualcosa con le proprie mani.

Inizia oggi il tuo progetto

Richiedi 3 preventivi ad aziende ticinesi

  • Hai trovato questo articolo utile?
  • SI   NO

Start typing and press Enter to search