La cabina armadio, il tuo nuovo spazio intimo

Per chi vuole trasformare un semplice guardaroba in un locale intimo e accogliente, non occorre uno spazio enorme, basta qualche accorgimento nella progettazione e nella scelta degli accessori.

Il primo passo è quello di organizzare al meglio le pareti e tenere conto dello spazio minimo necessario per muoversi con comodità: la profondità della cabina armadio dev’essere di 120/130 cm per poter contenere un’attrezzatura profonda 60 cm e una parete davanti che chiuda lo spazio.

La distribuzione dell’intera area va invece organizzata secondo le esigenze personali. In generale le donne hanno bisogno di più appendiabiti per vestiti e cappotti, mentre gli uomini prediligeranno cassetti, ripiani o vassoi estraibili per le camice.

 

In ogni caso, è bene seguire la regola del buon senso e sfruttare al massimo l’altezza della cabina con ripiani posti nella zona più alta su cui riporre scatole con indumenti che si usano poco o fuori stagione.

Se lo spazio è minimo, bisognerebbe evitare i ripiani senza fianchi perché non permettono di stipare al meglio gli indumenti, mentre serviranno uno o più punti luce perché generalmente la cabina armadio viene realizzata in un angolo senza finestre.

Il vantaggio di una cabina armadio rispetto al classico contenitore chiuso è quello di poter tenere tutto a vista. E tutto può rimanere a vista anche dal locale accanto se si scelgono, come nel caso del modello Close di Poliform, porte scorrevoli in vetro. Una soluzione che da’ più profondità anche ad una stanza con la cabina armadio.

Inizia oggi il tuo progetto

Richiedi 3 preventivi ad aziende ticinesi

Richiedi preventivo gratis!