• Home
  • Magazine
  • Parquet low cost: ti aiutiamo a scegliere il migliore!

Parquet low cost: ti aiutiamo a scegliere il migliore!

I pavimenti in legno sono adatti a tutte le tasche. Anche se hai a disposizione un budget ridotto per i lavori di ristrutturazione del tuo appartamento non ti scoraggiare, non dovrai necessariamente rinunciare al calore e alla bellezza che solo il parquet sa donare a un locale.

Parquet: da cosa dipende il prezzo?

Le varietà di parquet si distinguono tra di loro per diverse caratteristiche:

Lo spessore del legno nobile;
L’essenza;
Il formato;
Il tipo di posa;
L’incastro.
La prima grande suddivisione che dovrai fare per trovare il parquet perfetto per il tuo budget è tra parquet massiccio e multistrato.

Nei pavimenti in legno multistrato, i più economici, lo strato superiore deve essere in massiccio o massello, di spessore non inferiore ai 2.5 mm e incollato su un supporto di legno meno pregiato, ma non per questo meno duraturo o meno resistente. Nei parquet di massiccio invece l’intero spessore del pavimento è realizzato con legno pregiato. Da dove deriva il risparmio con i pavimenti multistrato è evidente.

Prefinito è meglio (e più economico)

La maggior parte dei pavimenti che si trova comunemente in commercio è di tipo prefinito, sono cioè pronti ad essere posati, non devono essere né carteggiati né trattati in opera.

Scegliere uno di questi pavimenti ti aiuterà a risparmiare, infatti, i costi di posa saranno meno poiché meno saranno le ore di lavoro impiegate dal posatore.

 

 

Scegli l’essenza migliore

Il tipo di essenza influisce molto sul costo del parquet, ne determinano il prezzo principalmente la provenienza e la facile reperibilità.

Una delle essenze più a buon mercato è il rovere, un’essenza pesante, stabile, di buona tenuta, con un colore mielato e caldo ottimo per qualsiasi ambiente sia moderno che classico, generalmente è di provenienza italiana o comunque europea, per questo motivo anche i costi di fornitura saranno ridotti.

La posa: incollato costa meno

Anche il tipo di posa influisce sul costo finale, le pose incollate sono quelle che generalmente costano meno, gli elementi sono incollati direttamente sul sottofondo e non dovrai affrontare costi derivanti da lavori intermedi.

Con questa tecnica però non si possono realizzare pose particolarmente ricercate che permettono di creare motivi decorativi particolari.

La rifinitura fa la differenza

Molte tipologie di parquet sono rifinite con vernici ecologiche, naturali e atossiche con base totalmente all’acqua che permettono di proteggere e contemporaneamente decorare la superficie, questa è una soluzione sicuramente più economica rispetto a pavimenti trattati con l’olio che impregna il materiale.

Nei pavimenti in legno prefiniti però la finitura viene fatta durante la fasi di produzione, le doghe sono fornite pronte per essere messe in posa.

Inizia oggi il tuo progetto

Richiedi 3 preventivi ad aziende ticinesi

Richiedi preventivo gratis!