I vantaggi di un giardino d’inverno

Cos’è un giardino d’inverno, se non quell’angolo esclusivo in cui godere di tutti i comfort e della tranquillità della propria casa? Nati nel ‘700 in Inghilterra come prolungamenti delle abitazioni, i giardini d’inverno erano in origine dei salotti-serra, adibiti alla coltivazione e conservazione di piante ornamentali ed esotiche sensibili ai climi rigidi.

Oggi la concezione del giardino d’inverno si è ampliata, fino a trasformarlo in un ambiente residenziale a tutti gli effetti che, rispetto ad una stanza qualunque, offre diversi vantaggi in termini di accoglienza e funzionalità.

Costruire un giardino di inverno significa infatti investire in uno spazio che offre:

  • accoglienza durante tutto l’anno, perché amplia la superficie abitativa con un angolo prezioso ed altamente personalizzabile.
  • riduzione del consumo di energia, perché grazie alle sue vetrate apribili permette di sfruttare il calore del sole durante l’inverno e di arieggiare lo spazio nei mesi più caldi, facendoti risparmiare su riscaldamento e condizionamento.
  • protezione per le piante nei mesi freddi, perché diventa una vera e propria serra dove proteggerle dal gelo. Inoltre, in un giardino d’inverno le piante danno un tocco in più all’ambiente e lo rendono ancora più accogliente.
  • multifunzionalità, perché il giardino d’inverno può essere adibito a soggiorno, sala da pranzo, studio, zona relax o sala fitness.
  • aumento del valore dell’immobile, che con un giardino d’inverno impreziosisce l’estetica della sua struttura ma anche la sua metratura commerciale.

Giardino d'inverno vantaggi

Come progettare un giardino d’inverno

Per realizzare un giardino d’inverno non esiste una planimetria standard, ma molteplici soluzioni in base alle proprie esigenze. L’unico trait d-union che accomuna tutte le soluzioni sono gli aspetti che devi valutare nella progettazione, ovvero:

1. L’orientamento
Per poter realizzare una soluzione funzionale, devi decidere in primis l’orientamento del tuo giardino d’inverno per sfruttare al meglio la sua esposizione al sole. L’esposizione a nord, per esempio, offre un clima fresco d’estate, ma non è particolarmente adatta nei mesi invernali, perché avendo poca luce a disposizione necessita di un adeguato sistema di riscaldamento. L’orientamento a Sud-Est o a Sud-Ovest, invece, offre un migliore irraggiamento per tutto l’arco della giornata, e in inverno offre un clima abitativo piacevole senza bisogno di riscaldamento, ma nei mesi caldi necessità di un corretto sistema di ventilazione con efficienti dispositivi oscuranti e aperture per non trasformarsi in una sauna.

Progettazione giardino d'inverno

2. Il collegamento con la casa
Una volta definita l’esposizione del tuo giardino d’inverno, devi capire anche a quale stanza della casa collegarlo. In genere i giardini d’inverno sono costruiti in continuità con il soggiorno o con la zona living perché catturano l’irradiazione solare, inducono calore creando un clima piacevole e permettono di collegare con la natura lo spazio più abitato. Nulla vieta però che tu possa realizzarlo vicino alla zona notte, per creare un ambiente riservato dove rilassarti e riposare.

3. La forma e la dimensione
In ultimo devi definire la metratura del giardino d’inverno e la sua forma che può essere a pianta quadrata, rettangolare o poligonale; con diverse facciate e coperture, addossato a un edificio, oppure indipendente, isolato dalla casa vera e propria. Lo stile della struttura è altamente personalizzabile, e solitamente il giardino d’inverno viene abbellito e impreziosito a livello estetico e scenografico secondo i propri gusti personali.

Forma giardino d'inverno

Stai pensando di ampliare la tua casa con un giardino d’inverno? Richiedi un preventivo ai nostri professionisti!