Giardino pensile: come si realizza un giardino sul tetto | webcasa24.ch
Home » Magazine » Giardino ed esterni » Giardino pensile: come si realizza un giardino sul tetto

Giardino pensile: come si realizza un giardino sul tetto

Stefano Pellegrini

Stefano Pellegrini è il titolare della ROPE TEAM Sagl, azienda di Caslano specializzata in costruzioni e manutenzioni giardini.

Il giardino pensile è la soluzione ideale per chi vuole trascorrere un pomeriggio o una serata all’aria aperta, ma non ha a disposizione un giardino tradizionale dove rilassarsi. Sapevi che è possibile ricavare un bellissimo spazio verde sul tetto di un garage o in terrazza? Il giardino pensile conferisce colore all’edificio e ritaglia uno spazio dove coltivare fiori, ma anche frutta e verdura. Non sai di cosa si tratta? Te ne parlo in questo articolo.


Cos’è il giardino pensile

Noi tecnici del settore definiamo giardino pensile ogni giardino che non è a diretto contatto con il sottosuolo. Sebbene a prima vista si presenti uguale ad un giardino vero e proprio, infatti, il giardino pensile è composto da qualche decimetro di terra, ma non appoggia sul terreno, bensì viene realizzato sopra una struttura in cemento, come una terrazza, il tetto piano di un garage o addirittura il tetto stesso della casa.

giardino pensile tetto

Come si costruisce un giardino pensile

Per creare un giardino pensile c’è bisogno di una base piana sulla quale adagiare la terra e far crescere l’erba. Prima del terriccio, però, è necessario posare uno strato impermeabile anti-radice (che protegge la struttura sottostante dall’eventuale crescita in profondità delle piante), una rete drenante e sacchi di agroperlite, un elemento leggero e naturale, di origine vulcanica, che assorbe l’acqua e previene e infiltrazioni. Una volta conclusa la preparazione della base impermeabile, è possibile procedere con la posa del substrato culturale, ovvero del terriccio fertile, e dello strato di vegetazione, esattamente come accade con i giardini tradizionali.

Il dettaglio da non sottovalutare: prima di realizzare un giardino pensile sul tetto del garage o in una terrazza, contatta un professionista che verifichi la resistenza della soletta e possa creare il tuo giardino senza il rischio che la struttura ceda da un momento all’altro.

Giardino pensile estensivo o intensivo?

Proprio per evitare danni strutturali all’edificio, in base alle caratteristiche della struttura di supporto si può scegliere di creare un giardino pensile estensivo o un giardino pensile intensivo. Il giardino pensile estensivo è un “giardino leggero”, con uno strato minore di terra e una vegetazione composta da piccoli arbusti e un tappeto erboso poco curato, mentre il giardino pensile intensivo ha uno strato di terriccio più profondo e può ospitare piante più grandi, siepi e addirittura arredo da giardino.
Oltre che dal punto di vista del peso, queste due tipologie di giardini pensili differiscono anche per il tipo di manutenzione che richiedono: un giardino estensivo si autogestisce e non ha bisogno dell’intervento dell’uomo, mentre un giardino pensile intensivo è come un giardino vero e proprio, per questo ha bisogno di essere curato regolarmente.

Il consiglio in più: se ami il verde, ti consiglio un giardino intensivo, dove puoi anche creare un piccolo orto e coltivare la tua personale scorta di verdura di stagione. Se invece vuoi abbellire un edificio commerciale o un ufficio e sai già che non avrai tempo per occuparti del giardino, meglio optare per un giardino pensile estensivo che non ha bisogno di particolari cure.

roof garden

Quando costruire un giardino pensile?

Un giardino pensile può essere realizzato durante tutto l’anno, ma noi consigliamo di iniziare i lavori in primavera/estate, così che l’umidità invernale non resti intrappolata nella struttura e non ghiacci all’arrivo dei primi freddi. Inoltre, poiché un giardino pensile cambia l’aspetto esteriore dell’edificio, prima di procedere con i lavori è necessario richiedere il permesso di realizzazione in comune e, se si vive in un condominio, assicurarsi con l’amministratore che tutti i condomini siano concordi nel creare un giardino pensile sulle terrazze o sul tetto del garage.

Quali vantaggi offre un giardino pensile

I giardini pensili rientrano a tutti gli effetti nell’architettura sostenibile, per questo offrono vantaggi sia ecologici che economici. Per prima cosa permettono di ricavare giardini su tetti e terrazze, offrendo uno spazio in più agli immobili e aumentandone il loro valore sul mercato. La presenza di uno spazio verde, inoltre, funge da filtro per le polveri e pulisce l’aria, rendendo l’ambiente più salubre e vivibile, mentre i colori dell’erba e dei fiori danno allegria, rendendo l’edificio e la zona circostante più accogliente e bella da vedere.

Dal punto di vista dell’isolazione, invece, per realizzare un giardino pensile è necessario che il tetto di supporto sia ben isolato sia dal punto di vista termico che acustico, e questo migliora il comfort abitativo degli interni e permette un notevole risparmio energetico.

giardino in terrazza


Vuoi realizzare un giardino sul tetto del garage o in terrazza? Contatta i nostri partner come la ROPE TEAM di Caslano. Compila il formulario e richiedi subito fino a 3 preventivi gratuiti di aziende ticinesi specializzate nella realizzazione di giardini pensili.


Whatsapp Chat
Invia tramite WhatsApp