• Home
  • Magazine
  • Fotovoltaico domestico: quanto deve essere grande l’impianto?

Fotovoltaico domestico: quanto deve essere grande l’impianto?

Gianpiero Brivio

Titolare di En.Al.Ti, esperto nel fornire la massima consulenza al cliente per un impianto fotovoltaico a regola d’arte e duraturo nel tempo.

L’avvento del fotovoltaico ha portato molti di noi a diventare produttori di energia, installando sul tetto delle case impianti solari e impianti fotovoltaici, ma quanto devono essere grandi questi impianti domestici affinché possano sostenere il nostro fabbisogno energetico? Ecco qualche dritta per trovare il giusto impianto!

3 kW: lo standard domestico

Lo standard domestico della potenza energetica è 3 kW. La maggior parte delle case, infatti, ha bisogno di soli 3 kW per poter accendere tv, elettrodomestici e luci senza sovraccaricare l’impianto e, per una famiglia di 4 persone in un appartamento di 3 locali e ½, questa potenza è più che sufficiente. Ovviamente questo standard varia molto da famiglia a famiglia, ad esempio se si ha un fornello ad induzione o si vuole ricaricare la propria auto elettrica 3 kW non bastano, e quindi anche la potenza richiesta dall’edificio sarà maggiore.

Quando si decide di installare un impianto fotovoltaico per il proprio fabbisogno energetico è necessario conoscere i kW previsti dal contratto di energia attivo e da lì si può facilmente dedurre quanto dovrà essere grande il proprio impianto per rispondere alle esigenze energetiche della propria casa!

fotovoltaico-ticino

Un impianto più grande conviene?

Con un impianto fotovoltaico connesso alla rete nazionale è possibile immettere l’energia prodotta nella rete e prelevare da lì l’energia necessaria al proprio fabbisogno. Va da sé che se l’energia prodotta è
maggiore rispetto a quella consumata, l’ente per l’energia riconoscerà un piccolo guadagno al proprietario dell’impianto.

Se fino a qualche anno fa installare un impianto fotovoltaico più grande del proprio fabbisogno era conveniente, però, le nuove normative in materia hanno ridimensionato il costo previsto per ogni kW prodotto e oggi non è così immediato rientrare dell’investimento fatto per realizzare un grande impianto fotovoltaico. Per i privati è quindi più vantaggioso creare un impianto dimensionato sulle proprie esigenze piuttosto che diventare “produttori di energia” investendo molto nella realizzazione di un enorme sistema fotovoltaico ed avere una prospettiva di rientro dilazionata nel tempo.

Gli impianti con accumulo

Se vuoi ottenere il massimo dall’energia che produci e non vuoi spostare l’energia dal tuo impianto fotovoltaico alla rete e poi di nuovo dalla rete al tuo impianto domestico, puoi sempre valutare l’installazione di un impianto con accumulo. Negli impianti con accumulo, infatti, l’energia prodotta viene accumulata in speciali batterie e, quando ne hai bisogno, il tuo impianto domestico attinge energia direttamente da esse. In questo caso, però, la consulenza di un esperto è fondamentale per capire esattamente quale è il fabbisogno della propria famiglia e della propria casa, e realizzare un impianto ben dimensionato, con batterie adeguate che possono rispondere esattamente alle tue esigenze.

fotovoltaico-casa-ticino

Vuoi installare un impianto fotovoltaico che copra il tuo fabbisogno energetico? Contatta i nostri partner come la Enalti Energie Alternative e richiedi subito un preventivo per produrre da solo la tua energia!