• Home
  • Magazine
  • Domotica assistenziale: soluzioni per disabilità e terza età

Domotica assistenziale: soluzioni per disabilità e terza età


Oltre a rendere la nostra vita più confortevole, la domotica può essere un vero alleato per tutti coloro che hanno problemi motori, perché, sfruttando la tecnologia, permette di ritrovare la propria autonomia in casa e sentirsi al sicuro nonostante le difficoltà.


Tutti i dispositivi utilizzati non solo per il comfort, ma per rispondere ad esigenze ben precise, vanno sotto il nome di domotica assistenziale e possono essere suddivisi ulteriormente in: 1. dispositivi per l’autonomia, ovvero tutto quello che permette a persone con ridotte capacità motorie di interagire da soli con l’ambiente che li circonda. 2. Dispostivi per la sicurezza, ovvero sistemi studiati soprattutto per le persone anziane o con difficoltà cognitive, che vengono attivati a distanza da parte di amici e familiari per offrire benessere in tutta sicurezza.

I vantaggi della domotica assistenziale

Con la domotica assistenziale, coloro che non sono autosufficienti possono diventarlo, migliorando così la propria qualità di vita e conquistare grandi piccole autonomie, come accendere le luci, rispondere al telefono, aprire le tapparelle. Tutte queste azioni possono sembrare banali per molti, ma per gli anziani o per chi ha una disabilità sono imprese titaniche che, grazie ai dispositivi domotici, possono essere eseguite senza fatica e senza il bisogno di dipendere dagli altri. Inoltre, con la domotica assistenziale è possibile creare un filo diretto tra gli utenti e i propri familiari o addirittura con il medico di riferimento, così da non essere mai soli.
La domotica assistenziale permette a chi ne ha bisogno di continuare a vivere da solo nella propria casa e riduce il numero di persone costrette a rivolgersi a strutture dedicate, con un notevole vantaggio dal punto di vista psicologico per gli assistiti.

Cosa si può fare con la domotica assistenziale

I dispositivi per la domotica assistenziale spaziano dai comuni dispositivi domotici, come le soluzioni per accendere/spegnere le luci, abbassare/alzare le tapparelle, rispondere al videocitofono da una App, regolare la temperatura nelle diverse stanze, fino a soluzioni all’avanguardia che permettono di ricevere assistenza sanitaria con un click o di avere un accesso facilitato ad armadi e mobili. La domotica per la sicurezza, inoltre, comprende soluzioni che monitorano gli accessi e il sistema d’allarme a distanza, permettono di azionare chiamate d’emergenza tramite un comando vocale, o addirittura controllano gli ambienti per permettere ai familiari di intervenire tempestivamente in caso di cadute improvvise.

Il consiglio in più: nella scelta del materiale e dei colori gioca con i contrasti per alleggerire l’effetto finale. Ferro e legno per una casa più rustica, ferro e vetro per una casa moderna, ma anche colori complementari per creare soluzioni uniche.

Domotica assistenziale anche per non-vedenti e non-udenti

Sebbene la domotica assistenziale dedicata a chi ha difficoltà motorie sia quella più diffusa, la tecnologia va in aiuto anche di chi ha problemi di vista o di udito con dispositivi che sfruttano segnali acustici, sonori e visivi per comunicare con gli utenti e aiutarli ad interfacciarsi più facilmente con il mondo. Luci che si accendono quando suona il telefono, sistemi a comando e risposta vocale per accendere gli elettrodomestici, soluzioni vibranti che permettono anche ai non udenti di essere informati su ciò che li circonda sono solo alcune delle soluzioni di domotica assistenziale che vanno in aiuto di chi ha difficoltà per rendere la quotidianità più confortevole e facile da vivere.


Fai riscoprire ai tuoi cari il piacere di vivere la propria casa! Chiama i nostri partner, come la Ticino Domotica di Lugano, e richiedi subito un preventivo per il dispositivo di domotica assistenziale più adatto alle loro esigenze.