Costruzione piscine: quanto ci vuole e quando iniziare? | webcasa24.ch
Home » Magazine » Piscine & SPA » Costruzione piscine: quanto ci vuole e quando iniziare?

Costruzione piscine: quanto ci vuole e quando iniziare?


Vorresti costruire una piscina nel tuo giardino, ma ti spaventano i tempi di realizzazione? Con i nostri professionisti e le soluzioni prefabbricate che ti possono offrire, potrai avere la tua piscina in meno di 2 settimane. Scopri l’iter da seguire. Leggi la nostra news.


Quando il caldo diventa torrido, chi non vorrebbe rientrare dal lavoro e tuffarsi in piscina per un bel bagno rinfrescante? La piscina regola la temperatura corporea, agisce sulla circolazione e ci fa sentire più attivi, rilassa la mente e rallegra lo spirito! Nel nostro ufficio presso il centro commerciale Breggia di Balerna molti ticinesi ci confidano che avere una piscina in giardino è il loro sogno da sempre, ma si lasciano intimorire dai tempi di progettazione e realizzazione, per questo ogni anno rimandano la costruzione all’anno successivo. In realtà per realizzare una piscina nel giardino di casa c’è bisogno di meno tempo di quanto pensino! Ecco in quanti giorni puoi realizzare una piscina tutta tua e quando è il periodo più indicato per dare il via ai lavori.

Quanto tempo serve per costruire una piscina in giardino?

Grazie alle nuove soluzioni prefabbricate e semi prefabbricate, dal momento in cui inizi i lavori per costruire una piscina nel tuo giardino a quando puoi tuffarti per la prima volta trascorrono più o meno due settimane. Le piscine prefabbricate, infatti, riducono al minimo i tempi del cantiere, riducendo così anche i disguidi che puoi avere durante la realizzazione della tua piscina, come per esempio le attrezzature sparse per il giardino o gli operai che entrano ed escono dal cancello. Inoltre, le piscine prefabbricate hanno un costo nettamente inferiore rispetto a soluzioni in muratura, dettaglio che rende ancora più appetibile l’idea di avere una piscina in giardino!

piscina privata ticino

Affinché i tempi di realizzazione siano così ridotti, però, c’è bisogno che tutte le fasi preliminari siano state eseguite con attenzione. Eccole in breve.

La fase progettuale

Per costruire una piscina in giardino, ordinare una soluzione prefabbricata e chiedere a qualcuno di installarla non è sufficiente. Una piscina deve essere progettata con cura, affinché:

  • Si inserisca nell’ambiente in modo discreto, senza risultare invasiva e senza stravolgere l’armonia del giardino
  • Non causi smottamenti del terreno che potrebbero portare frane e danni notevoli sia al tuo giardino che alle proprietà vicine
  • Sia dotata di un sistema di depurazione, di luci e di un eventuale impianto di riscaldamento posizionato a regola d’arte, che non sia d’intralcio e non causi cortocircuiti e malfunzionamenti in futuro

Prima di procedere con l’acquisto della vasca, quindi, è bene affidarsi ad un professionista che possa occuparsi anche della progettazione e, attraverso sopralluoghi e valutazioni tecniche, possa creare un rendering adeguato con il quale avere una chiara visione del risultato finale.

La fase burocratica

Le piscine, anche quelle private, cambiano radicalmente l’aspetto esterno della tua casa, per questo prima di realizzarle devi richiedere il nulla osta comunale, proprio come accade per qualsiasi altro intervento edile. Per ridurre i tempi di attesa, ti consigliamo di richiedere i permessi non appena hai concluso la fase progettuale, così da poterli ottenere quanto prima e dare il via ai lavori in poche settimane.

La fase di costruzione vera e propria

Una volta ottenuti i permessi comunali si può procedere con la costruzione della piscina secondo il progetto condiviso. Con tutta probabilità il professionista a cui ti sei affidato ha già ordinato tutto il materiale necessario, per cui ora devi solo capire quando dare inizio al cantiere in base ai tuoi e ai suoi impegni.

La costruzione di una piscina può essere riassunta in 4 step:

  • 1. Lo scavo. La parte più delicata di tutto il lavoro che, se non viene analizzata con attenzione durante la fase progettuale, rischia di causare frane e smottamenti. In genere, però, se ti sei affidato ad un professionista davvero competente, come ad esempio i nostri partner per la costruzione piscine, puoi stare tranquillo e lo scavo richiederà al massimo un paio di giorni.
  • 2. Gli impianti. In questa fase vengono posizionati tutti gli impianti previsti dal progetto. In genere è il capocommessa che, attraverso una rete di collaborazioni, si occuperà di contattare idraulici ed elettricisti qualificati e, anche in questo caso, tu non dovrai che aspettare la fine lavori in piena serenità.
  • 3. Il montaggio della vasca. In concomitanza con la posa degli impianti avviene anche il montaggio della vasca. In caso di piscine totalmente prefabbricate questa operazione richiede solo qualche ora, poiché la vasca è già montata e deve essere solo posata a terra. In caso di piscine semi-prefabbricate, invece, il montaggio richiede qualche giorno a seconda delle personalizzazioni che hai scelto. Durante questa fase vengono inoltre posizionati anche eventuali accessori, come trampolini, scalette di accesso, zone idromassaggio etc.
  • 4. Il collaudo. Una volta conclusa la costruzione, il professionista che hai scelto provvederà a riempire la vasca, a verificare che il sistema di depurazione funzioni in modo adeguato, ad accendere il sistema di illuminazione e a darti il via per il primo tuffo!

installazione piscina privata

Quando è il periodo ideale per la costruzione di una piscina privata?

Non è indicato realizzare una piscina durante l’inverno, quando le temperature rigide e il terreno particolarmente duro rendono difficile procedere con lo scavo e di conseguenza con tutte le fasi successive.
I nostri professionisti, però, sconsigliano anche l’estate in quanto si rischia di restare delusi: iniziare a progettare una piscina a luglio inoltrato ti obbliga a dover allungare i tempi a causa delle vacanze estive e a costruire la tua piscina a fine agosto, quando ormai la stagione è finita. In autunno, quando il clima è ancora mite e le giornate ancora soleggiate, è possibile installare la tua piscina, anche se avrai poco tempo per sfruttarla e dovrai invece prepararla alla fase d’invernaggio e aspettare la bella stagione per poterti tuffare.

Il periodo perfetto per realizzare una piscina diventa quindi la primavera: se a marzo/aprile sogni di prendere il sole in giardino, tuffarti di tanto in tanto per rinfrescarti e sorseggiare un drink mentre ti rilassi vicino al bordo, hai tutto il tempo di trovare il professionista giusto, procedere con il progetto, richiedere i permessi e realizzare la tua piscina entro giugno.


Fortunatamente quest’anno sei ancora in tempo! Poiché il caldo stenta ad arrivare, se richiedi subito un preventivo tramite il nostro portale potrai trovare un professionista ticinese affidabile in un batter d’occhio e potresti anche riuscire a realizzare la tua piscina entro metà luglio. Cosa aspetti? Compila il formulario gratuito e inizia subito l’iter di costruzione della tua piscina!.


Condividi:
Email Whatsapp Facebook LinkedIn
Whatsapp Chat
Invia tramite WhatsApp