• Home
  • Magazine
  • Cosa ti serve per prenderti cura del tuo giardino

Cosa ti serve per prenderti cura del tuo giardino


La primavera si avvicina e non vedi l’ora di avere un giardino degno di un lord? Gli spazi verdi ben curati non sono prerogativa soltanto dei giardini inglesi ma possono essere realizzati anche in Ticino, basta avere gli strumenti giusti. Leggi i miei consigli su come fare.


Piante e fiori

Sembrerà ovvio, ma la prima cosa che serve per creare un giardino accogliente sono piante e fiori, ma non piante e fiori qualsiasi. Affinché il tuo giardino sia rigoglioso e armonioso, infatti, devi scegliere attentamente la tipologia di piante, arbusti, cespugli e fiori da posizionare nel tuo spazio verde. La scelta deve essere fatta in base ai colori e alle forme, ma soprattutto all’esposizione al sole e al tipo di terreno: se posizioni a sud una pianta che ha bisogno di poca luce, rischi che il sole battente ne impedisca la crescita e, nonostante le tue cure, ti ritroveresti con un arbusto spoglio, malato e poco aggraziato.

Sistema di irrigazione

Per annaffiare adeguatamente un intero giardino, è importante pensare anche a un sistema di irrigazione che possa dare il giusto apporto d’acqua ad ogni pianta. Il mio consiglio è quello di prevedere un impianto interrato, così da non avere tubature sopra il prato che siano d’intralcio, e con avviamento automatico, in modo da non doverti preoccupare ogni giorno di bagnare il verde.

giardino ticino

Vasi, fioriere ed elementi decorativi

Una volta definite le diverse tipologie di piante e fiori e la loro corretta irrigazione, è arrivato il momento di pensare agli elementi decorativi, come vasi e fioriere da posizionare lungo i vialetti di accesso alle diverse zone del giardino, ma anche piccole recinzioni per il fusto degli alberi da frutta piantati direttamente nel terreno, sassolini decorativi per coprire la terra, piccole statue per rendere l’ambiente più elegante.

Il dettaglio da non dimenticare: quando pensi agli elementi decorativi, pensa anche a vasche e piccole fontane. Ti aiuteranno ad avere a portata di mano una piccola riserva d’acqua che dona dinamicità all’ambiente grazie ai suoi zampilli e che rende la temperatura del giardino più piacevole.

Pergolati e schermature

Se vuoi godere del tuo giardino dall’inizio della primavera fino ad autunno inoltrato, rilassandoti leggendo un libro, mangiando all’aperto in compagnia degli amici e, perché no, prendendo il sole, allora hai bisogno di creare degli spazi protetti sia dagli occhi indiscreti dei vicini che dalle intemperie. Nel primo caso dovrai installare delle schermature che creano zone di privacy all’interno del giardino, nel secondo, invece, meglio optare per una pergola che può essere chiusa quando arriva la pioggia o quando i raggi solari diventano fastidiosi e vuoi creare uno spazio d’ombra senza doverti rinchiudere in casa in un pomeriggio d’estate.

Pavimentazioni

In concomitanza delle schermature e dei pergolati, è bene anche pensare alla pavimentazione. La pavimentazione del giardino deve essere una pavimentazione da esterno, per evitare che durante l’inverno si rovini a causa del gelo e dell’acqua, ma deve anche essere in armonia con lo spazio verde che la ospita. Largo quindi a pavimentazioni in pietra o legno, meglio se alternate a ghiaia per un effetto più dinamico e piacevole.

Luci

Sai già che utilizzerai il tuo giardino soprattutto la sera, al rientro dal lavoro? Allora provvedi all’installazione di un impianto luci che possa farti godere del tuo spazio verde anche quando cala il sole. Puoi scegliere se installare un impianto collegato alla rete elettrica di casa, oppure se optare per soluzioni più facili, come le luci ad energia solare, che si accendono in automatico quando scende la sera. In entrambi i casi, però, devi assicurarti di acquistare soluzioni per uso esterno, solide e realizzate per resistere ai cambiamenti climatici e all’umidità del terreno.

Arredo

Una volta che hai scelto e posizionato le piante, i pergolati e i vialetti, hai pensato all’illuminazione e all’impianto di irrigazione, puoi dedicarti alla scelta degli arredi. Anche in questo caso ti consiglio arredi per esterno, confortevoli, ma progettati per durare nel tempo. Dal punto di vista dei materiali, sebbene la plastica possa sembrare la soluzione migliore, io consiglio di optare per materiali naturali, come il legno o la pietra, oppure su soluzioni più decorative, come le strutture in alluminio o in cor-ten, molto scenografico e alla moda.

Per la gioia dei bambini, quando arredi il giardino, crea anche un piccolo spazio giochi. Ti basta uno scivolo o un’altalena per farli felici e insegnare fin da piccoli il piacere di stare all’aria aperta immersi nella natura!


Vuoi preparare il tuo giardino alla primavera e trasformarlo nella tua oasi di pace e serenità? Richiedi subito un preventivo gratuito ai nostri partner, come la Hacker di Tenero, acquista tutti gli elementi che ancora ti mancano e dai forma al tuo giardino da sogno.