• Home
  • Magazine
  • Come funziona un sistema di accumulo per fotovoltaico

Come funziona un sistema di accumulo per fotovoltaico

Responsabile commerciale di MT Systems, consulente energetico specializzato nel campo del riscaldamento e del fotovoltaico.


Un impianto fotovoltaico si basa su un sistema capace di trasformare l’energia solare “catturata” dai pannelli solari in energia elettrica. Una volta prodotta energia, è però possibile decidere se immetterla nella Rete nazionale, così da renderla disponibile anche al vicinato ed avere energia elettrica tradizionale quando il nostro impianto non è attivo, o scegliere una soluzione ad accumulo. Ecco in breve come si compone e come funziona questa seconda opzione.


I componenti di un sistema di accumulo

Oltre ai pannelli solari e all’inverter, il cuore dell’impianto che trasforma l’energia solare in elettricità, un impianto fotovoltaico con accumulo ha ancheuna batteria che permette di immagazzinare l’energia prodotta e utilizzarla al momento del bisogno. Ovviamente le batterie di un sistema di accumulo sono batterie molto capienti, come ad esempio i due moduli di batterie con tecnologia litio-nanofosfati presenti nel nuovo modello di accumulo MT-energy storage di MT System, le quali possono immagazzinare fino a 70 Kwh in uno spazio davvero ridotto e coprire così la totalità dell’energia necessaria ad una casa.

Il suo funzionamento

Nel concretoun sistema di accumulo raccoglie l’energia prodotta dai pannelli solari durante le ore di luce e la rende disponibile nelle ore notturne o nei giorni di pioggia. Nel caso in cui le batterie siano piene e i pannelli continuino a produrre energia, con impianti fotovoltaici autonomi l’energia in eccesso va persa, mentre con MT-energy storage una volta che i moduli di batterie sono pieni, l’energia viene immessa nella Rete nazionale. Questo permette di avere un piccolo guadagno dovuto alla vendita dell’energia, ma anche di non tagliare completamente i fili che legano la propria abitazione al circuito nazionale, potendo così attingere all’energia elettrica se per caso le batterie si scaricassero del tutto. Inoltre, Mt-energy storage mette a disposizione una App dedicata che permette di visionare la produzione del proprio impianto e la carica delle batterie, per monitorarne l’andamento ed ottimizzare i propri consumi in tempo reale.

Un sistema di accumulo adatto anche ad impianti già esistenti

MT-energy storage può essere installato sia su impianti nuovi che su impianti fotovoltaici già esistenti, per massimizzare il proprio autoconsumo di energia ed evitare che l’energia in eccesso vada persa. Inoltre, grazie allafacilità di manutenzione ed installazione, passare da un impianto tradizionale ad un impianto con accumulo è davvero un gioco da ragazzi e permette di ottenere il massimo dal proprio sistema di produzione energia.


Se anche tu vuoi avere il massimo dall’energia del sole, contatta MT System e richiedi una consulenza gratuita per il tuo sistema di accumulo per fotovoltaico.