Come arredare la reception con stile

Paolo Bentaglio

Direttore di Chiodoni Tecnologie e Arredi per ufficio, ha come obiettivo quello di creare ambienti di lavoro efficienti e funzionali.


La reception di un’azienda è il suo primo punto di incontro con i clienti, per questo deve essere curata nel dettaglio, così da trasmettere i valori aziendali, mettere a proprio agio sia i visitatori che i lavoratori, e creare uno spazio confortevole che genera proficue collaborazioni. Ecco qualche dritta per arredare la reception con stile, senza dimenticarne la funzionalità.


La recpetion: l’essenza di un’azienda

Proprio perché la reception rappresenta il luogo del primo incontro, deve riuscire a trasmettere a chiunque entri l’essenza della tua azienda, così che ogni cliente, fornitore, visitatore che attraversa la porta d’ingresso può facilmente intuire i tuoi valori e i principi che stanno alla base della tua attività. Fermati un attimo a pensare a cosa ti rappresenta di più, quali sono i tuoi punti di forza, e costruisci la tua recpetion attorno a queste caratteristiche. Ecco qualche esempio:

  • “La nostra azienda crede nell’innovazione tecnologica”, allora dota la tua reception di soluzioni all’avanguardia come porte automatiche, luci smart, schermi piatti e, perché no, un dispositivo Google Home.
  • “Per noi la pulizia e la cura dei dettagli è tutto”, allora non dimenticare di pulire quotidianamente la reception e di togliere polvere e aloni anche dagli scaffali più alti e dai vetri.
  • “La nostra forza è il legame che creiamo con il cliente”, allora preoccupati di avere qualcuno sempre pronto ad accogliere i tuoi ospiti con il sorriso e offrire loro un caffè prima di farli accomodare in sala riunioni.
  • “Il design è fondamentale per realtà come la nostra”, allora non puoi farti mancare qualche pezzo da collezione, come una lampada, un soprammobile o un appendiabiti realizzato da grandi designer dell’epoca moderna.

Gli elementi indispensabili

Indipendentemente dal fil rouge che guiderà l’arredo della tua reception, ci sono elementi d’arredo indispensabili, ovvero:

  • Desk o bancone, che rappresentano la linea di demarcazione tra chi lavora dentro l’azienda e chi arriva da fuori. Nella scelta del desk per la reception è molto importante l’altezza del tavolo. Poiché chi arriva da fuori si presenterà in piedi, sempre meglio scegliere un bancone alto, ma non troppo, dal quale accogliere i visitatori senza sembrare altezzosi.
  • Sedie per i tuoi collaboratori, se la reception ospita anche postazioni lavorative, prevedi delle sedie per i tuoi collaboratori che dovranno essere ergonomiche e regolate in base all’altezza scelta per il desk.
  • Sedie per gli ospiti, dove farli accomodare mentre aspettano. In questo caso puoi optare sia per soluzioni formali, come le tipiche sedie da sala riunioni, sia per soluzioni più comode e informali, come divanetti e poltrone dove metterli a proprio agio.

I complementi d’arredo

Oltre a questi elementi fondamentali, la tua reception non può di certo essere una stanza vuota e asettica, per questo devi sfruttare ogni angolo per renderla l’emblema della tua attività. Dalle luci, ai colori delle pareti, dai quadri, alle riviste poste sul tavolino, scegli complementi d’arredo che rispecchino la tua azienda: solo così potrai accogliere i visitatori e farli entrare nel tuo mondo ancor prima di stringergli la mano per la prima volta.

Vuoi rinnovare la tua reception è hai paura di acquistare gli arredi sbagliati? Affidati a dei professionisti come la Chiodoni Luigi SA e fatti consigliare dai suoi esperti per trovare gli elementi distintivi con i quali arredare l’ingresso della tua azienda.