• Home
  • Magazine
  • Bagno con presenza di amianto? Risparmia con la resina

Bagno con presenza di amianto? Risparmia con la resina

Se il tuo bagno è stato realizzato prima del 1990 quasi sicuramente contiene amianto nella colla usata per posare le piastrelle. Ecco cosa puoi fare per risolvere il problema.

Soluzione 1: effettua una verifica e procedi con una costosa bonifica

Nella remota possibilità in cui il tuo bagno contenga amianto, per prima cosa devi appurare che la tua supposizione sia corretta. Contatta quindi un professionista e fai eseguire un test per verificare se il tuo bagno contiene effettivamente amianto oppure no. In caso affermativo, procedi con la rimozione degli arredi, dei sanitari, della doccia, e delle piastrelle incriminate, e preparati ad un lungo e costoso intervento di bonifica. Solo quando questo sarà finito potrai installare nuove piastrelle, una nuova doccia, nuovi sanitari e nuovi arredi, e iniziare finalmente ad usare il tuo bagno senza la paura di inalare sostanze tossiche.

Soluzione 2: sfrutta la resina per risolvere il problema in modo più economico

Se vivi in una casa ormai datata, con tutta probabilità l’amianto in bagno c’è, ma non è detto che sia pericoloso. L’amianto, infatti, diventa nocivo per la salute solo nel momento in cui si deteriora e le minuscole particelle che lo compongono vengono respirate, depositandosi sui polmoni e causando malattie che portano alla morte.

Se il tuo bagno è vecchio ma ancora in buone condizioni, l’amianto contenuto nella colla usata per le piastrelle potrebbe essere ancora intatto e al momento non dannoso. Fermare il processo di deterioramento della colla, affinché l’amianto resti integro, può essere quindi una soluzione economica per risolvere il problema senza dover effettuare una bonifica vera e propria. Come? Con la resina!

I vantaggi di un rivestimento in resina

La resina copre le piastrelle con uno strato omogeneo di materiale che incapsula i residui di amianto e previene il rilascio delle sue particelle nell’ambiente, così da renderlo salubre e sicuro.  

Inoltre, rinnovare il bagno utilizzando la resina come rivestimento di pareti e pavimento rappresenta una scelta azzeccata anche perché:

  • Non ha bisogno di invasive opere murarie, come la rimozione delle vecchie piastrelle e la posa di nuove, bensì viene stesa sopra l’attuale rivestimento in modo omogeneo e duraturo.
  • Si applica velocemente e permette di usare nuovamente il bagno dopo pochi giorni.
  • È molto più economica di un intervento di bonifica amianto e rifacimento del bagno.
  • È una soluzione moderna che trasforma radicalmente il bagno da una stanza vecchia e antiquata in un ambiente di tendenza.

Credi che il tuo bagno contenga amianto? Contatta i nostri professionisti e valuta con loro la soluzione più adatta alle tue esigenze! Il preventivo è gratuito.