Arredamento in legno: vantaggi e svantaggi

Caldo e accogliente, il legno è il materiale prediletto per la realizzazione di mobili, soprattutto se si parla di arredamento su misura. Sebbene oggigiorno sul mercato si possano trovare anche altre soluzioni più economiche, come la plastica o l’acciaio, il legno resta infatti il materiale più utilizzato per la creazione di armadi, letti, credenze, tavoli, ma anche divani, sedie e complementi d’arredo in genere. Quali sono i reali vantaggi di scegliere di avere mobili in legno? E gli svantaggi? Scopriamoli insieme!

Vantaggi dell’arredamento in legno

Scegliere un arredamento in legno porta notevoli vantaggi dal punto di vista estetico, ma anche strutturale, ecco i più importanti:

1- Robustezza: Il primo vero vantaggio dell’arredamento in legno è la sua robustezza. Un mobile in legno, soprattutto se realizzato su misura e con legni di qualità, si deforma con più difficoltà rispetto alla plastica e all’acciaio, per cui resiste anche agli urti o a sollecitazioni prolungate, come accade in presenza di oggetti pesanti stipati negli armadi.

2- Resistenza. Se curato, un mobile in legno resiste negli anni e addirittura nei secoli. Basterà pensare ai castelli medioevali che ancora oggi presentano tutto il loro arredamento in legno perfettamente conservato per capire quanto un mobile in legno sia capace di resistere a lungo senza perdere le sue caratteristiche.

3- Estetica. Con i suoi colori naturali, le venature irregolari e il suo inconfondibile profumo, il legno ha un’estetica che materiali moderni come plastica e acciaio non sono in grado di imitare. Con il loro calore, i mobili in legno riescono a regalare una sensazione di “casa” al solo sguardo, facendoci sentire accolti e coccolati in ogni ambiente.

Inizia oggi il tuo progetto

Richiedi 3 preventivi ad aziende ticinesi

  • Hai trovato questo articolo utile?
  • SI   NO

Start typing and press Enter to search