4 consigli per posare la carta da parati

Michele Di Cosmo

Responsabile commerciale di Color Time SA ed esperto in opere pittoriche per interni ed esterni, sa consigliarti la soluzione ideale per i tuoi spazi.

La carta da parati e la tappezzeria sono rivestimenti che non passano mai di moda, questo perché permettono di ricoprire le proprie pareti con motivi geometrici e floreali, o addirittura con disegni ed immagini che le rendono uniche ed originali. Se non viene posata a regola d’arte, però, la tappezzeria può addirittura rovinare gli ambienti, rendendoli trascurati e disordinati, è per questo che oggi vogliamo darti 4 consigli per posare la carta da parati nel migliore dei modi:

1. Calcola bene la superficie da coprire

Che tu voglia ricoprire una sola parete per creare movimento nella stanza, o che preferisca coprire ogni angolo con la tappezzeria, prima di dare il via ai lavori devi calcolare con precisione la quantità di carta da parati di cui avrai bisogno. Durante i calcoli della superficie da coprire, considera circa 10 cm in più per i bordi superiori e inferiori, e compra sempre un rotolo più del necessario, per evitare di trovarti a fine lavori con un pezzo di parete non ricoperto, e con la carta da parati che hai scelto non più disponibile.

carta-da-parati

2. Prepara la parete

La tappezzeria aderisce al muro sottostante, per questo se il muro presenta crepe, buchi o solchi, bisogna per prima cosa stuccarlo in modo che la parete sia liscia ed omogenea. Inoltre, se la parete presenta una finitura lucida che non permette alla colla di aderire, è bene carteggiarla prima di procedere con il lavoro.

Inoltre, se hai sempre sognato una parete in pietra dietro al camino, una parete in legno in cucina, o una parete in cemento per la tua zona living, ma non vuoi ridurre lo spazio abitabile, con una carta da parati potrai ottenere l’effetto che più ti piace con un ingombro di soli pochi millimetri.

3. Prepara il materiale

Prima di iniziare ad incollare la tappezzeria sui muri, è importante avere tutto il necessario pronto e a portata di mano. Questo significa che devi:

  • acquistare la carta da parati necessaria;
  • Tagliarla in strisce i rotoli di carta e posizionare ogni striscia ai piedi della parete alla quale verrà applicata. Se la tappezzeria prevede figure e disegni, inoltre, è bene numerare i fogli così da ricostruire con precisione il disegno a parete;
  • Acquistare la colla adatta al tipo di tappezzeria che hai scelto: per le carte da parati in cellulosa serve una colla vinilica in polvere da preparare con acqua e far riposare 10 minuti prima di applicarla, mentre per le tappezzerie meglio una colla in pasta;
  • Preparare gli strumenti necessari a tirare la tappezzeria e a togliere eventuali bolle d’aria prima che la colla si sia asciugata, ovvero un rullo, una spazzola, stracci e forbici per le finiture.

carta-da-parati

4. Parti dalla porta e attento alle prese di corrente

Quando inizi ad applicare la carta da parati, inizia sempre dagli stipiti di porte o finestre e aiutati con un filo a piombo per essere sicuro di posizionare ogni foglio perpendicolare al pavimento. Quando devi applicare il foglio in corrispondenza di prese di corrente, inoltre, smonta le mascherine, copri la presa con la carta da parati ed esegui un taglio a croce in corrispondenza del foro. Dopodiché ripiega la carta di parati all’interno della presa e riposiziona la placca correttamente.

Posare la carta da parati può sembrare facile, ma l’attenzione non è mai troppa e basta poco per ritrovarsi con una tappezzeria storta e piena di bolle d’aria. Per un lavoro impeccabile, quindi, è sempre meglio affidarsi ad un esperto, con il nostro partner Color Time di Breganzona. Richiedi subito un preventivo senza impegno e non resterai deluso!