15 Idee e consigli per arredare l'ingresso di casa | webcasa24.ch
Home » Magazine » Arredamento e design » 15 Idee e consigli per arredare l’ingresso di casa

15 Idee e consigli per arredare l’ingresso di casa


La prima impressione è quella che conta, per questo devi curare l’ingresso della tua casa affinché sia accogliente per i tuoi ospiti, ma anche funzionale per te che entri ed esci ogni giorno. Ecco 15 idee per arredare l’ingresso di casa con stile, senza dimenticare la praticità.


1. L’ingresso essenziale

Pulizia, ordine e rigore sono le parole chiave di questo ingresso che ha tutti gli elementi per farti sentire il benvenuto, ma senza i fronzoli di un ingresso barocco. Una pianta per dare un tocco di colore, un vaso minimalista che all’occorrenza diventa uno svuota tasche, qualche quadro con riproduzioni di artisti del ‘900 e ovviamente uno specchio, che esalta la pulizia cromatica dell’ambiente.

2. L’ingresso di rappresentanza

Molto usato soprattutto nelle ville antiche, l’ingresso di rappresentanza si contraddistingue per sedie e sofà dove vengono fatti accomodare gli ospiti in attesa di essere annunciati. Sebbene molti lo trovino antiquato, oggi questo ingresso è ancora la scelta azzeccata se utilizzi una stanza di casa per il tuo studio professionale, come spesso accade a medici, psicologi o avvocati, che possono far accomodare i pazienti/clienti nell’attesa che inizi il loro appuntamento.

ingresso di rappresentanza

3. L’ingresso in stile nordico

Colori chiari ed elementi naturali sono il fil-rouge degli ingressi in stile nordico, dove le pareti riportano alla mente le gradazioni della neve e del ghiaccio. Anche in questo ingresso la funzionalità la fa da padrona e tutto è calibrato per essere utile senza essere d’intralcio: specchio a muro con cornice in legno senza decori, appendiabiti multiplo che ottimizza lo spazio, panchina poggiaborse dove ci si può sedere per allacciarsi le scarpe senza fatica e che all’occorrenza diventa addirittura una scarpiera.

ingresso in stile nordico

4. L’ingresso etnico

Se vuoi un ingresso che strizzi l’occhio ai salotti dei Maharaja, allora devi avere specchi, luci e un’atmosfera soffusa. Anche qui non può mancare un tocco di verde, ma il vero dettaglio di un ingresso in stile etnico sono sicuramente i tappeti e i cuscini: grandi e morbidi, che ti fanno venir voglia di sederti e iniziare a chiacchierare non appena entri in casa.

5. L’ingresso Shabby Chic

Per chi ha nostalgia della Provenza e vuole sentirsi in campagna anche nella sua casa di città, la soluzione è l’ingresso in stile shabby-chic: colori tenui, tanti fiori e mobili vintage, ma anche carta da parati che ricorda le cassette usate per il vino o la frutta. Il dettaglio in più? Una porta in legno anticato e un diffusore che emana un dolce profumo di lavanda capace di rasserenare il cuore!

ingresso shabby chic

6. L’ingresso pet-friendly

Nel progettare l’ingresso di casa, gli amanti degli animali non possono di certo dimenticarsi dei loro fidati amici. Ecco quindi che l’arredamento pet-friendly tiene conto dei bisogni degli animali e dei padroni: lascia il pavimento sgombro per permettere ai “piccoli inquilini” di correre e scodinzolare, e propone cassetti e scarpiere alte e a muro, per prevenire eventuali morsi alle pantofole preferite dagli “umani”!

7. L’ingresso a misura di famiglia

Giacche, sciarpe e cappelli, zaino della scuola, sacca per la danza, borsa per il calcio, felpa, felpa di ricambio, terza felpa – perché non si sa mai-. Chi ha dei figli sa che l’ingresso è lo spazio più disordinato della casa, dove ragazzi e bambini appoggiano in fretta e furia qualsiasi cosa prima di precipitarsi a giocare nella loro stanza. L’ingresso a misura di famiglia ha quindi una sola parola d’ordine: appendiabiti, con la speranza che un giorno tutti imparino ad appendere le loro cose e non buttarle sul pavimento!

8. L’ingresso per i fashion victim

Appassionato di moda? Vittima delle ultime tendenze? Ossessionato dall’abbinamento scarpa-borsa-cappello? Questo è il tuo ingresso perfetto. Pochi mobili, giusto una piccola console per appoggiare chiavi e cellulare, o qualche appendiabiti per la borsa, ma in compenso un enorme specchio a parete che ti permette di vederti sotto ogni angolazione per sistemare ogni dettaglio prima di uscire, pronto per la tua prossima sessione di shopping.

9. L’ingresso a specchio

Una variante dell’ingresso per i Fashion Victim è l’ingresso a specchio, perfetto per chi ha un disimpegno davvero piccolo e vuole rendere lo spazio più arioso. In questo caso non si ha un solo specchio dove ammirarsi prima di uscire, ma un’intera parete che riflette la luce e dona una spazialità tutta nuova. Invece di coprire una parete di specchi, puoi anche optare per un mobile con ante a specchio, così da lasciare l’ingresso sgombro e sfruttare l’interno per riporre giacche, scarpe e borse.

ingresso a specchio

10. L’ingresso per gli sportivi

D’inverno gli sci, d’estate i palloni, in primavera e autunno la bicicletta: chi ama gli sport all’aria aperta ed ogni giorno esce con la sua attrezzatura sa che un piccolo ingresso non basta. La soluzione per te che sei un vero sportivo è solo una: l’ingresso a fianco del garage. In questo modo puoi arredare l’ingresso di casa in stile minimalista, con un piccolo mobile, uno specchio e qualche punto luce, mentre tutta la tua attrezzatura sportiva resta nel garage, comunicante con l’ingresso, dove puoi facilmente passare prima di uscire per la tua nuova entusiasmante avventura.

11. L’ingresso con veranda

Molto usato soprattutto nelle case americane, l’ingresso con veranda è una soluzione pratica e accogliente al tempo stesso. Pratica perché crea un piccolo spazio esterno dove ripararsi dalle intemperie, sbattere gli scarponi sporchi di neve o chiudere l’ombrello prima di entrare in casa, accogliente perché può essere arredato proprio come se fosse una stanza della casa, per esempio con un piccolo dondolo, qualche pianta o una libreria.

12. L’ingresso di servizio

Se hai una casa grande e spaziosa, potresti avere due ingressi: uno principale, da dedicare agli ospiti, e un ingresso di servizio, comunicante con il garage, che usi solo tu. Questo secondo ingresso raramente viene vissuto da chi viene a farti visita, ma questo non è un buon motivo per non arredarlo con stile. Posiziona degli attaccapanni, una panchina dove appoggiare le borse, un tappeto dei tuoi colori preferiti e una scarpiera: se lo arredi con attenzione, questo spazio diventerà molto funzionale, ma soprattutto ti farà sentire accolto ogni volta che torni a casa.

13. L’ingresso a vista

Tipico delle case piccole, l’ingresso a vista non prevede nessuno stacco tra il soggiorno, la cucina e l’ingresso, creando un grande open-space che immerge ogni visitatore direttamente negli spazi vivi della casa. Se da una parte risulta una soluzione moderna, dall’altra mette subito a nudo la tua intimità, togliendo all’ingresso la sua funzionalità di spartiacque tra il dentro e fuori. Prova ad arredarlo con qualche dettaglio che catturi l’attenzione e la distolga dal resto, come ad esempio un attaccapanni di alto design, una lampada da terra, un tappeto o qualche frase motivazionale: staccherai i metri quadrati adibiti ad ingresso dallo spazio dedicato alla zona living e riuscirai a ricreare uno spazio “d’accoglienza” dove non c’è.

14. L’ingresso con libreria

Molto simile all’ingresso a vista, l’ingresso con libreria sfrutta i libri per creare uno stacco tra il dentro il fuori. A livello strutturale anche in questo caso siamo di fronte ad un open-space, ma invece di utilizzare complementi d’arredo, lo spazio viene diviso utilizzando una libreria che diventa una vera e propria parete e crea uno stacco molto più netto. Perfetto per i lettori incalliti, che non escono mai di casa senza un buon libro in mano.

15. L’ingresso con giardino d’inverno

Se ami la natura siamo certi che non ti accontenti di una piccola pianta vicino all’appendiabiti, ma vorresti che tutto il tuo ingresso diventasse verde come un prato d’estate. Perché allora non trasformi l’ingresso di casa in un giardino d’inverno, così da respirare la Natura ancor prima di aprire la porta? Puoi posizionare piante d’appartamento come il ficus o l’edera, o addirittura trasformare un’intera parete in un tappeto erboso per un tocco da vero intenditore!


Hai trovato lo stile del tuo ingresso perfetto? Contatta i nostri professionisti e ricevi fino a 3 preventivi gratuiti per arredare l’ingresso della tua casa con lo stile che più si addice a te e alla tua famiglia!


Condividi:
Email Whatsapp Facebook LinkedIn